Categorie di Fumetto Giapponese – Parte 3

Konnichiwa a tutti voi,
con questo terzo appuntamento chiudiamo quello che è stato uno spiegone su quelli che sono i vari manga (categoria per categoria) nei quali sicuramente ci andremo ad imbattere nel corso delle nostre letture.

Sono sicuro che non ve li siete persi ma comunque queste sono la parte uno e la parte due, precedenti a questo articolo. Ed ora, senza troppi indugi analizziamo anche le prossime categorie di fumetto giapponese mancanti!

gaiden-naruto

Gaiden: è il termine utilizzato nel fumetto giapponese per le biografie esterne (conosciute meglio come spin-off) di un personaggio che può anche non essere il protagonista ma del quale conosciamo così aspetti non raccontati nel manga principale. Naruto e Shingeki no Kyojin sono alcuni esempi di Gaiden.

meitantei-detective-conan

Meitantei: è il termine col quale si definisce il fumetto giapponese di investigazione, ovvero quei manga che trattano il genere poliziesco. Detective Conan è il perfetto esempio di Meitantei.

slice-of-life-city-hunter

Slice of Life: è il termine con cui il fumetto giapponese narra esperienze giornaliere verosimili, con trame solitamente non molto complesse ed in episodi auto conclusivi, con la possibilità di avere un finale aperto. City Hunter raffigura l’esempio di manga Slice of Life.

isekai-psyren

Isekai: è il termine con cui si indica il fumetto giapponese, solitamente di genere fantasy, nel quale il protagonista viene trasportato, trascinato o intrappolato (in pieno stile Jumanji) in un universo parallelo o nel mondo dei videogames. Psyren ed Accel World sono alcuni esempi di Isekai.

Mahō-shōjo-lamù

Mahō shōjo: è il termine con il quale si definisce il fumetto giapponese (detto anche majokko) che unisce gli aspetti romantici e sentimentali dello shōjo con elementi fantasy e comedy, che riescono ad attrarre sia un pubblico femminile che maschile. Lamù e Sailor Moon sono alcuni esempi di Mahō shōjo.

A grandi linee queste elencate negli ultimi 3 articoli sono quelle categorie che più caratterizzano il nostro fumetto giapponese, ma sappiamo benissimo che non si può certo isolare un manga ad un solo tipo, poiché le contaminazioni e gli incroci di più generi danno alla luce (e speriamo continueranno sempre) opere geniali, emozionanti, buffe, strappalacrime, impressionanti che vanno oltre una sola categoria.